Your shopping cart is empty!

Il Barcellona sta facendo passi da gigante verso le semifinali

Il Barcellona, ​​con il portiere tedesco Marc-André ter Stegen, ha vinto l'andata ai quarti di finale contro l'AS Roma 4-1 (1-0) e quindi ha fatto bene alla squadra di ritorno martedì prossimo buone carte, per la prima volta dal 2015 in il giro di quattro raccoglie. Gli stessi gol del veterano Daniele De Rossi (38 °) e Konstantinos Manolas (56 °) e Piqué (59 °) e Luis Suárez (87 °) hanno entrambi suggellato la vittoria del quattro volte vincitore. L'ex giocatore del Wolfsburg Edin Dzeko (80 °) ha segnato l'obiettivo per gli italiani.
 
La superstar Lionel Messi and Co. ha fatto il mercoledì (04.04.2018) inizialmente molto difficile. Anche se i padroni di casa applaudivano dopo il presunto 1-0 di Suárez già al quarto minuto, l'uruguaiano era in fuorigioco. Meno di quindici minuti dopo, l'ex centrocampista dello Schalke Ivan Rakitic ha segnato l'unico gol per i fidati capisquadra spagnoli.
 
Roma è arrivata dopo un buon inizio a metà del primo tempo sempre più sotto pressione. Il portiere della Roma Alisson, che è stato corteggiato da molti club, ha salvato contro Suárez al 28 ', che ha segnato 22 volte nella Liga in questa stagione. Dieci minuti dopo, De Rossi ha involontariamente scelto la meritata leadership del "Blaugrana". Dopo un passaggio contemplativo dall'internazionale Andres Iniesta su Messi de Rossi a cavallo tra e deviato il pallone insostenibile per il portiere del Brasile Alisson nella propria maglia.
 
Roma fallì nel primo turno, nessun colpo sensato in porta. Lorenzo Pellegrini fallisce con un calcio di punizione poco prima della pausa sul muro ben posizionato. Tuttavia, dopo il fallo di Samuel Umtiti su Lorenzo Pellegrini, che si è svolto sulla linea di rigore, ci sarebbero stati dei rigori per Roma. Secondi dopo la pausa Diego Perotti ha avuto il pareggio in testa, ma dopo questo momento di shock ha dominato nuovamente i padroni di casa. Solo davanti all'obiettivo Messi, Suárez e colleghi hanno rivelato debolezze sconosciute.
 
Poco dopo l'errore di Manolas ma poi incontrato a Piqué anche un giocatore della maglia del Barça. Di conseguenza, la resistenza dei romani, che sono tornati per la prima volta in dieci anni nei quarti di finale della Champions League, ma non sono ancora falliti. Ter Stegen inizialmente ha impedito il primo gol due volte prima che Dzeko colpisse. Da marcatore AS era stato visto fino ad allora nulla. Suarez con il suo primo gol in Champions League per 13 mesi, lascia che il Barca esca di nuovo.