Your shopping cart is empty!

PSG possono influenzare la squadra mentre chiede il migliorament

L'insistenza internazionale tedesca che gioca con superstar di livello mondiale è un onore anche se porta i suoi problemi, in particolare in Europa
Il centrocampista del Paris Saint-Germain Julian Draxler afferma che il club dovrà fare meglio in Europa la prossima stagione ammettendo che alcuni "ego" nella squadra rendono difficile la squadra.
 
Il PSG ha dominato il calcio francese dalla sua acquisizione da parte del Qatar Sports Investments nel 2011 divise calcio Paris Saint-Germain, vincendo 21 onorificenze nazionali da quando ha incluso sei titoli Ligue 1.
 
Tuttavia, hanno costantemente lottato per eguagliare quel successo sulla scena europea, non riuscendo a superare i quarti di finale della Champions League.
 
La scorsa stagione, la squadra di Thomas Tuchel ha tenuto un vantaggio per 2-0 dopo la prima tappa del loro ultimo ottavo scontro con il Manchester United, ma ha perso 3-1 nella partita di ritorno al Parc des Princes a causa di gol in trasferta.
 
Una delle critiche mosse al club è che hanno riunito una squadra piena di individui di talento, come Neymar, Edinson Cavani e Kylian Mbappe, ma ciò non sempre si traduce in una squadra coerente.
 
La situazione attuale relativa alla firma del primato mondiale Neymar, che ha detto al club che vuole andarsene e ha spesso visto interrogato il suo atteggiamento, è considerata un esempio di questo.
 
Draxler ammette che avere così tanti ego nello spogliatoio ha i suoi problemi, ma insiste sul fatto che vede la loro presenza come positiva.
 
"Sono tutti giocatori eccezionali, è difficile trovare giocatori di questo livello nel mondo", ha detto Draxler ad AFP.
 
"Ma ovviamente hanno le loro menti, le loro teste, vivono il calcio, vogliono segnare ogni partita, quindi hanno un ego.
 
"Quindi a volte non è facile per tutta la squadra, ma se sei abbastanza fortunato da giocare a fianco di questi giocatori, è solo un piacere ogni giorno".
 
Draxler ha anche riflettuto sul suo tempo nella capitale francese da quando si è unito a Wolfsburg nel gennaio 2017 per un valore di 36 milioni di euro (£ 33 milioni / $ 40 milioni).
 
La nazionale tedesca è soddisfatta del successo ottenuto dalla squadra di Tuchel nel gioco francese, ma ritiene che il progresso in Europa debba essere l'obiettivo di questa stagione.
 
"Sono passati due anni e mezzo da quando sono arrivato e ho vinto molti titoli (nazionali), quindi ne sono felice", ha aggiunto.
 
"Sono diventato un giocatore migliore di prima, quindi è positivo, ma ciò che è negativo è quello che abbiamo ottenuto in Champions League.
 
"Non siamo andati molto lontano in Champions League e quello era uno degli obiettivi quando ho firmato".
 
"Fa molto male, fa ancora male che non abbiamo attraversato (contro il Manchester United)."